Come di certo saprete esiste un software chiamato TOR, che sta per The Router, che permette di fare una serie di cose molto interessanti. Per gli amanti della privacy ad esempio, permette di navigare su internet oscurando il proprio indirizzo IP e sostituendolo con uno degli exit point di della rete Tor, oltre che permettere l’accesso al deep web.

Normalmente si utilizza Tor tramite il Tor Browser, il quale non è altro che una versione personalizzata di firefox che di fatto utilizza un proxy che si installa automaticamente quando scarichiamo il Tor Browser.

Effettivamente l’accesso alla rete Tor avviene tramite un proxy, ma non si tratta di un proxy http, bensì di un socks proxy e tra l’altro è bindato solamente sul 127.0.0.1, significa sostanzialmente che non è possibile accettare richieste che non provengano dal localhost.

E se invece volessimo rendere Tor disponibile per tutta la nostra rete domestica sotto forma di proxy http? DI cosa abbiamo bisogno? Come si configura?

Partiamo col dire che Tor non permette questo tipo di configurazione, è e rimane un socks proxy, non è possibile utilizzarlo come http proxy, dobbiamo quindi aiutarci con altri tool.

Ho trovato un pacchetto utilizzabile su linux, che si chiama polipo, il quale può essere utilizzato come proxy wrapper per tor.

L’idea di base è di configurare Tor in proxy chain con polipo, in modo che polipo accetti le richieste come proxy http e le passi poi a Tor sotto forma di socks proxy, dobbiamo quindi configurare Tor come parent proxy di polipo, vediamo come si fa.

Primo passaggio, installiamo tor, se ancora non lo abbiamo fatto. il comando è molto semplice:

apt-get install tor

Verifichiamo che tor sia in ascolto sulla porta 9050 bindato sul localhost

netstat -luntp | grep tor

a questo punto installiamo polipo

apt-get install polipo

modifichiamo il file di configurazione /etc/polipo/config come segue:

allowedClients = 127.0.0.1, 192.168.1.0/24 # sostituire l'indirizzo della rete con quello utilizzato sulla vostra LAN
socksParentProxy = "localhost:9050"
socksProxyType = socks5
proxyAddress = "0.0.0.0"    # facciamo il bind di polipo per essere in ascolto su tutti gli IP disponibili sulla vostra macchina linux

Una volta fatto questo riavviamo il servizio polipo

systemctl restart polipo
e verifichiamo che polipo sia in ascolto sulla porta 8123
netstat -luntp | grep polipo
ecco fatto! Siete pronti per navigare in sicurezza da tutta la vostra rete, quello che dovrete fare ora è configurare il proxy sui vostri browser puntando all’indirizzo IP della macchina dove avete installato tor e polipo!
Per provare che tutto stia funzionando correttamente potete verificare l’oscuramento del vostro indirizzo IP andando su www.whatsmyip.org
Buona navigazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *